it_ITus
  • Home
  • Blog
  • Blaublobbing sbarca nella città eterna

Blaublobbing sbarca nella città eterna

Dopo Torino e Parigi, l’opera di Loris Cecchini arriva a Roma

Le avevamo già viste a Torino, poi a Parigi alla Galeries Aveline l’anno scorso. Ora, Blaublobbing, opera suggestiva di Loris Cecchini, realizzata dalla FLY IN, arriva anche nella Capitale. L’opera è allestita sulla storica facciata dell’iconico Grand Hotel St. Regis in Via Vittorio Emanuele Orlando a Roma.
Con “Blaublobbing”, Cecchini dà vita a delle “estrusioni trasparenti”, una sorta di bolle di sapone collegate una nell’altra, che fuoriescono dalle pareti dell’edificio quasi a minare la linearità delle strutture architettoniche, conferendo loro un aspetto surreale ed onirico, in una sorta di dialogo tra spazi interni e spazi esterni condivisi.

L’occasione è il 150esimo anniversario del Grand Hotel, che ha da poco rinnovato i propri spazi e iniziato una parternship esclusiva con Galleria Continua, la galleria d’arte contemporanea con sedi a San Gimignano, Pechino, Les Moulins e L’Avana. A partire dal mese di novembre 2018 infatti, il Grand Hotel sarà teatro di una serie di esposizioni, con cadenza semestrale, delle opere degli artisti rappresentati da Galleria Continua.

Nella foto a sinistra: Le “Bolle” di Cecchini sulla’iconica facciata dello storico Grand Hotel St. Regis Rome

Ad inaugurare il calendario proprio Loris Cecchini, protagonista con l’installazione di 4 opere dislocate nelle aree comuni dell’hotel, in modo da poter essere godute ed apprezzate da tutti gli ospiti dell’albergo.

Il fil rouge dell’onirico, che è stato il tratto distintivo dei giorni celebrativi di presentazione del nuovo St. Regis Rome, si addice con coerenza all’opera di Cecchini, che gioca a confondere le percezioni dello spettatore per stimolarne l’immaginazione.

Le opere esposte sono nella loro totalità un invito all’interazione con l’arte per gli ospiti, i viaggiatori globali e i cittadini romani, in un gioco di rimandi tra esterno ed interno, pubblico e privato.

Il St. Regis Rome si fa perciò promotore di un rapporto di apertura verso il mondo dell’arte contemporanea, con la volontà di creare un dialogo tra amanti del bello. In questo senso la collaborazione con Galleria Continua si strutturerà ulteriormente con l’organizzazione di un calendario di incontri che vedrà protagonisti curatori, collezionisti e gli artisti stessi, in colloquio con il pubblico e gli ospiti del Grand Hotel.

Inaugurata settimana scorsa, l’installazione artistica, e la mostra all’interno dell’albergo, saranno visibili fino a marzo 2019.

Ti servono idee su come realizzare i tuoi progetti?

it_ITus